Abbinamento consigliato:

La Vi Prosecco DOC Spumante Extra Dry

Preparazione

Piatto tradizionale dei venerdi di Quaresima. I bigoi o bigoli, originariamente preparati in casa e trafilati con il “torchietto”, si trovano facilmente in commercio: sono una pasta lunga simile agli spaghetti, ma più spessi e più ruvidi, preparati con una parte di farina integrale o saracena. Piatto “povero” per eccellenza, ma molto gustoso.Lavare le sarde e diliscarle. In una casseruola con un pò d’olio mettere a soffriggere la cipolla tagliata sottile, aggiungere poi le sarde e un pizzico di pepe. Lasciare rosolare a fuoco lento e tegame coperto  versando, se necessario, un goccio d’acqua e tenedo mescolato fino a quando le sarde non si saranno disciolte.
Preparare intanto una pentola d’acqua in cui cucinare la pasta; quando arriva a ebollizione, versare i bigoi in poco sale.
Ultimata la cottura, scolare la pasta e versarvi sopra la salsa ottenuta dalle sarde. Aggiungere un filo di olio crudo.

Oppure:

In una casseruola mettere l’olio, pepe, la cipolla affettata sottile, le sarde lavate dal sale e diliscate, e far cuocere a fuoco non troppo forte per 15 minuti circa.
Con la salsa ottenuta condire i bigoi cotti al dente.
Servire caldissimi.

Resta in contatto

Segui gli eventi, le degustazioni, le novità e i concorsi che organizziamo per i nostri clienti, amici e conoscitori!